ARTE POSTALE...per posta

La collocazione dell' Eco Museo Progressivo dell’Arte Invisibile in questa zona d’Italia è idea (progettuale?) di Bruno Chiarlone, mail-artista locale, che operò in Val Bormida anche con progetti di registrazione en plein aire, catalogazione, studio comparato delle azioni artistiche topografiche, azioni poetiche, interscambi artistici e poetici con vari operatori d’ogni parte del globo, per mezzo dell’arte postale.

Tuesday, January 27, 2015

Megalith - Piana Crixia in Mail Art....



Breve cronistoria artistica del fungo megalitico di Piana Crixia. [1982-1989]
1982 – Parte a Dego (SV) il Progetto di Mail Art “Fungo/Megalith”. Esce un articolo sul La Stampa del 20.11.82, p. 19, titolo: “Ma quante domande sul fungo di Piana”. Anche L’Ancora pubblica in novembre: “Oggetto di indagine il fungo di Piana”.

1983 – Si tiene a Piana Crixia (SV) la mostra internazionale di Mail Art “Fungo/Megalith” alla Pro Loco, dal 2 al 10 luglio. Viene stampata una cartolina ufficiale con simbolo del fungo. Articoli su Avvenire, Il Secolo XIX, L’Ancora. Anche su La Stampa del 20.08.1983, p. 16.

1984 – In gennaio si tiene una mostra presso il Centro Studi “A. G. Barrili” di Carcare (SV) “Mail Art in Valbormida”. Cartolina ufficiale d’artista come invito. In febbraio mostra in Germania alla “Gallerie fur visuelle erlebnisser” di Cremlingen – Weddel.

1985 – Il G.Ri.F.L. di Rocchetta Cairo (SV) pubblica un libretto dal titolo: “Il fungo di Piana” che contiene anche notizie sul progetto Mail – Art. Viene creato il francobollo d’artista sul Fungo e inviato, tra l’altro, al progetto “Brail Cell” del giapponese Ryosuke Cohen di Osaka.


1986 – Viene pubblicato il fascicolo “Indagine sulle radici di Crixia”, edizione del GRIFL, contiene a pagina 13 illustrazioni di Gianni Pascoli sul fungo e alla pagina 16 vi è la riproduzione del francobollo “Il fungo di Piana”. In dicembre, presso il Centro Culturale Polivalente di Millesimo (SV), conferenza e mostra “Mail art e poesia per (salvare) le Valli del Bormida”. Documentazione in catalogo e vari articoli sui giornali locali.

1987 – Sulla rivista canadese di Montreal “Stamp Axe Magazine”, vol. 3, n. 1 – dicembre, viene pubblicato il francobollo “Il fungo di Piana” e la cartolina “Mega Lith”, a pagina 15.

1988 – Viene inviato all’Archivio dell’Arte Italiana del ‘900 di Firenze il francobollo del fungo e anche alla Art Text Gallery di Norrkoping – Svezia. Stesso invio al “Biuro Wystam Artystyczych” di Lublin – Polonia.

1989 – Notizie bio-bibliografiche, il francobollo del fungo e un libretto “hand-made” vengono inviati alla Biblioteca del MOMA (Museum of Modern Art) di New York – USA.





0 Comments:

Post a Comment

Subscribe to Post Comments [Atom]

<< Home